Unità di classe fra i lavoratori italiani e venezuelani

 

 

Pubblichiamo di seguito un ordine del giorno votato dal congresso provinciale della Fiom di Caserta l'11 maggio. Il congresso ha votato l’ordine del giorno dopo un resoconto della situazione in Venezuela presentato dal compagno Jorge Martin, in questi giorni in Italia per un lungo giro di assemblee organizzato dal comitato Giù le mani dal Venezuela.

Ringraziamo i compagni della Fiom di Caserta per aver voluto dedicare una parte del loro dibattito a questo tema, con l'auspicio che il loro esempio possa essere imitato anche in altri congressi portando all'attenzione del congresso nazionale questo tema importante.

 

Ordine del giorno

 

Il Congresso provinciale della FIOM-CGIL di Caserta ha ascoltato con grande attenzione e partecipazione il saluto e il contributo che il compagno delegato della Union National dos Trabajadores del Venezuela ha voluto portare raccontando la drammatica situazione che i lavoratori di quel paese stanno vivendo .

La difficile congiuntura del Venezuela ha visto negli anni recenti un tentativo di colpo di stato l’11 aprile 2002 ed una serrata padronale nel dicembre dello stesso anno, entrambi diretti dal presidente della locale Confindustria Carmona e sostanzialmente appoggiati dalla burocrazia corrotta della CTV(Confederation dos Trabajadores Venezuelanos).

I lavoratori venezuelani hanno così deciso nell’agosto del  2003 la costituzione di un nuovo sindacato, la UNT, che ha successivamente visto l’adesione di un numero sempre maggiore di organizzazioni di categoria e che attualmente rappresenta la maggioranza dei lavoratori organizzati venezuelani.

I rappresentanti della UNT sono impegnati in questi mesi in una paziente e difficile operazione di controinformazione internazionale per vincere il silenzio e le bugie dei principali mezzi di informazione e, soprattutto, per stringere una rete di relazione internazionali con tutti quei soggetti sindacali che si battono per i diritti del mondo del lavoro.

Il congresso provinciale della FIOM-CGIL di Caserta esprime tutta la propria solidarietà alle lavoratrici  ed i lavoratori venezuelani ed alla UNT, chiedendo alla propria istanza nazionale di intessere relazioni sindacali durature ed avviare uno scambio di esperienze proficuo che sia strumento di crescita per entrambi le organizzazioni e che fornisca sempre maggiori elementi di analisi e di comprensione della realtà.

 

Vedi anche:

·         Caloroso benvenuto alla Campagna "Giù le mani dal Venezuela" nel Sud Italia

·         Eccellente avvio della campagna "Giù le mani dal Venezuela" in Italia

·         L'intervista a Jorge Martin apparsa su Liberazione (04/05/2004)

·         Venezuela: Per sconfiggere la reazione la rivoluzione deve avanzare verso il socialismo

·         GIU' LE MANI DAL VENEZUELA! Appello al movimento operaio internazionale

Ascolta l’intervista radio a Jorge Martin sulla situazione in Venezuela!

Il giorno 5 maggio Jorge Martin responsabile della campagna “Giu' le Mani dal Venezuela” è stato intervistato da Radio Città 103 di Bologna. Potete ascoltarlo andando all’indirizzo http://www.rc103.it/archivio/ e cliccando su 2004_maggio_05_mercoledì_inizio_ore_17_30.mp3 e poi su 2004_maggio_05_mercoledì_inizio_ore_18_00.mp3. L'intervista e' in due pezzi e comincia verso la metà del primo link.


Torna a "Giù le mani dal Venezuela" - Torna alla pagina principale