di Antonio Erpice e Alessandro Giardiello • Anche nel recente passato i meridionali sono stati oggetto di indegne campagne di stampo razzista, non solo da parte dei caporioni della Lega Nord, ma anche di esponenti di primo piano del Pd e della destra berlusconiana,che si inseriscono in quella tradizione fomentata dalla classe dominante per oltre un secolo e mezzo. Il veleno anti-meridionalista è finito col penetrare in più occasioni anche tra le masse e i proletari del Nord Italia, particolarmente nelle fasi di riflusso sociale, fondamentalmente grazie al ruolo pernicioso svolto dalle direzioni riformiste del movimento operaio.

Leggi tutto: Il Mezzogiorno defraudato

di Alessio Marconi • La lotta contro l’oppressione di genere e le discriminazioni basate sull’orientamento sessuale ha assunto negli ultimi anni un carattere di massa in molti paesi. Delle vere e proprie esplosioni di rabbia e ribellione, covate per anni o decenni, contro l’esasperante ingerenza di un sistema che mentre ti costringe a lottare ogni giorno per far quadrare i conti a fine mese, si arroga il diritto di dirti cosa puoi o non puoi fare nella tua vita privata: con chi puoi avere o no una relazione affettiva o sessuale, se sei autorizzato a crescere un figlio o no, e, se ti discosti dal canone della cosiddetta “famiglia tradizionale”, ti vuole costringere in un ghetto sociale e legislativo. Nella loro istanza di liberazione e per il loro carattere di massa, queste esplosioni hanno un’intrinseca potenzialità rivoluzionaria.

Leggi tutto: LGBT: liberazione, rivoluzione.

di Roberto Sarti • La morte di Fidel Castro, avvenuta il 25 novembre scorso, apre nuovi scenari per la rivoluzione cubana. Dal primo gennaio 1959, il giorno in cui i guerriglieri del Movimento 26 luglio, guidati da Castro e Che Guevara, entrarono all’Avana e cacciarono il dittatore Batista, Cuba è diventata un esempio per la lotta delle masse in tutto il mondo, non solo in America latina.

Leggi tutto: Il futuro di Cuba dopo la morte di Fidel

Sintesi della risoluzione votata al Congresso mondiale della Tendenza marxista internazionale, 26-31 luglio 2016.

Leggi tutto: La Brexit e la tattica rispetto all’Unione europea

di John Peterson (Socialist appeal – Stati Uniti) • L’elezione di Donald Trump segna una nuova fase nell’agonia mortale del liberalismo – e anche del cosiddetto neoliberalismo – che altro non è che un eufemismo per riferirsi all’imperialismo nell’epoca della globalizzazione. La politica estera è la continuazione della politica interna, e la guerra – compresa quella commerciale – è la continuazione della politica con altri mezzi.

Leggi tutto: Trump e la crisi mondiale del capitalismo

di Claudio Bellotti • Dopo il referendum che ha deciso l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea (23 giugno), la crisi dell’Unione ha subìto una impressionante accelerazione.

Leggi tutto: Terremoto BREXIT

In difesa dell'Ottobre

 

Nuovo libro - "STALIN" di Lev Trotskij

Gruppi di studio marxista

i nostri libri

La nuova epoca

Il Mezzogiorno defraudato

Domenica, 01 Ottobre 2017 09:52

Il futuro di Cuba dopo la morte di Fidel

Mercoledì, 06 Settembre 2017 13:34

Trump e la crisi mondiale del capitalismo

Martedì, 05 Settembre 2017 13:19

Teoria e prassi

arte e rivoluzione

Chi siamo

 

 

 

Ecco il nuovo sito marxismo.net! Accanto a rivoluzione.red, legato al quindicinale Rivoluzione, Sinistra Classe Rivoluzione si è dotata di un secondo sito, rinnovando il vecchio dominio marxismo.net. Il nuovo marxismo.net, oltre ad accogliere i testi della rivista Falcemartello, approfondirà questioni di teoria marxista, metterà a disposizione testi classici ma offrirà anche un'analisi dei principali avvenimenti della nostra epoca sulla base delle armi teoriche del marxismo.

il vecchio sito di FalceMartello

Contatti

mail: redazione@marxismo.net

Iscriviti alla Newsletter

Showcases

Header Color

:

Content Color

: